Razzi di classe

Diego Santimone
Scuola media di Losone – Svizzera

Scarica l’articolo    DOI: 10.33683/ddm.19.6.7

Allegati

Sunto / L’esperienza presentata illustra un itinerario didattico, svolto tramite attività cooperative e differenziate, il cui fine era progettare, costruire e lanciare un razzomodello. L’attività è stata incentrata in una cornice narrativa legata allo sviluppo di sé e all’educazione alle scelte tramite la visione del film Cielo d’ottobre (Johnson, 1999). L’esperienza è stata rivolta ad allievi di una terza media (corso base) in maggioranza fortemente demotivata, poco incline all’apprendimento e con progettualità di vita poco sviluppata. La proposta, che si presta ad ampliamenti (inter)disciplinari e trasversali, ha suscitato motivazione e stimolato la cooperazione tra allievi, permettendo così di approfondire diversi ambiti matematici e incentivando la loro crescita personale.

Parole chiave: razzo; progetto didattico; situazione – problema; motivazione.

Pubblicato in DdM 2019(6)

 

Per citare questo articolo: Santimone, D. (2019). Razzi di classe. Didattica della matematica. Dalla ricerca alle pratiche d’aula, 6, 151-175. DOI: 10.33683/ddm.19.6.7