Un’esperienza di flipped classroom nella scuola media. Il teorema di Pitagora

Alice Di Casola
Scuola media di Massagno, Svizzera

Scarica l’articolo     DOI: 10.33683/ddm.18.5.5

Allegati

Sunto / In questo articolo è presentato un percorso didattico svolto in modalità flipped classroom in una scuola media. Tale modalità didattica, che può essere riassunta nell’espressione “teoria a casa e compiti a scuola”, può essere considerata innovativa in quanto introduce nuove tecnologie in aula, promuovendone un utilizzo consapevole. Il percorso, incentrato sul teorema di Pitagora, ha suscitato interesse negli studenti. Sono presentate tutte le lezioni svolte sull’argomento: l’attività introduttiva, la formulazione del teorema, le sue diverse dimostrazioni, l’implicazione inversa del teorema, esercizi vari e la verifica. Rispetto ad un’introduzione più tradizionale, si è riscontrato da parte degli allievi un gradimento maggiore e un apprendimento più radicato.

Parole chiave: flipped classroom; nuove tecnologie; scuola media; teorema di Pitagora.

Pubblicato in DdM 2019(5)

 

Per citare questo articolo: Di Casola, A. (2019). Un’esperienza di flipped classroom nella scuola media. Il teorema di Pitagora. Didattica della matematica. Dalla ricerca alle pratiche d’aula, 5, 113-132. DOI: 10.33683/ddm.18.5.5