Giocare per imparare, imparare a giocare

Fania Coluccia* e Francesca Rosini**
*Scuola elementare di Losone, Svizzera
**Scuola elementare di Cadenazzo, Svizzera

Scarica l’articolo    DOI: 10.33683/ddm.18.4.4

Allegati

Sunto / In questo lavoro viene presentata una ricerca-azione che intende indagare lo sviluppo di alcune abilità metacognitive attraverso la loro personificazione e la sperimentazione di un percorso relativo a giochi di logica. Oltre ai principali riferimenti teorici, vengono esposte le modalità operative e gestionali delle attività svolte in classe.
L’analisi qualitativa dei dati ha permesso di dimostrare come vi sia stata un’accresciuta consapevolezza nei bambini sui processi, le strategie e le capacità metacognitive di pianificazione, controllo continuo e valutazione finale.

Parole chiave: metacognizione; pianificazione; controllo continuo; valutazione finale; giochi di logica.

Pubblicato in DdM 2018(4)

 

Per citare questo articolo: Coluccia, F., & Rosini, F. (2018). Giocare per imparare, imparare a giocare. Didattica della matematica. Dalla ricerca alle pratiche d’aula, 4, 66-81. DOI: 10.33683/ddm.18.4.4