Corrispondenza biunivoca “a tavolino” e nell’attività motoria. Sviluppo di abilità matematiche legate al movimento corporeo

Sofia Franscella
Scuola dell’infanzia di Monte Carasso, Svizzera

Scarica l’articolo    DOI: 10.33683/ddm.17.2.6

 Allegati

Sunto / In questo lavoro vengono mostrati i risultati di un’indagine sulle strategie spontanee e le difficoltà mostrate da allievi dell’anno obbligatorio 2 di scuola dell’infanzia durante lo svolgimento di compiti di corrispondenza biunivoca realizzati “a tavolino” con diverse modalità. In particolare, si rileva come attraverso attività motorie mirate, presentate alla classe sotto forma di gioco, sia possibile migliorare le prestazioni degli allievi in attività di corrispondenza biunivoca anche “a tavolino”.

Parole chiave: corrispondenza biunivoca; strategie risolutive; difficoltà; collezioni 3D – non allineate – mobili e fisse; attività motoria.

Pubblicato in DdM 2017(2)

 

Per citare questo articolo: Franscella, S. (2017). Corrispondenza biunivoca “a tavolino” e nell’attività motoria. Sviluppo di abilità matematiche legate al movimento corporeo. Didattica della matematica. Dalla ricerca alle pratiche d’aula, 2, 103-129. DOI: 10.33683/ddm.17.2.6