Funzioni e grafici in ambienti digitali dinamici

Giulia Colacicco*, Giulia Lisarelli** e Samuele Antonini***
*Centrum Wiskunde & Informatica – Amsterdam, Olanda
**Dipartimento di Matematica e Informatica “U. Dini” – Università di Firenze, Italia
***Dipartimento di Matematica “F. Casorati” – Università di Pavia, Italia

 Scarica l’articolo    DOI: 10.33683/ddm.17.2.1

Sunto / In questo articolo riportiamo uno studio sui processi di formazione di significati relativi alla nozione di funzione e alla sua rappresentazione grafica in ambienti di geometria dinamica e presentiamo un’attività didattica sulle funzioni centrata sulla gestione di diverse rappresentazioni grafiche e verbali di funzioni reali di variabile reale. I software di geometria dinamica rendono possibile la realizzazione di grafici dinamici in cui la relazione di dipendenza funzionale si concretizza attraverso due tipi diversi di movimento, diretto e indiretto, dei punti che rappresentano rispettivamente le variabili indipendente e dipendente. Il continuo sforzo degli studenti di descrivere i grafici dinamici e le loro osservazioni durante il trascinamento ha portato all’uso di particolari termini e in generale di segni che sono stati condivisi nella classe e che sono stati messi tra loro in relazione per costruire espressioni via via più complesse e significati matematici sempre più evoluti.

Parole chiave: funzioni; grafici dinamici; ambienti di geometria dinamica; verbalizzazione.

Pubblicato in DdM 2017(2)

 

Per citare questo articolo: Colacicco, G., Lisarelli, G., & Antonini, S. (2017). Funzioni e grafici in ambienti digitali dinamici. Didattica della matematica. Dalla ricerca alle pratiche d’aula, 2, 7-25. DOI: 10.33683/ddm.17.2.1